PON Imprese e Competitività: Contratti di Sviluppo per la Tutela ambientale

Obiettivo dei Contratti di Sviluppo per la Tutela Ambientale, a valere sull’Asse IV PON Imprese e Competitività 2014-2020, è quello di ridurre i consumi energetici e le emissioni di gas che alterano il clima delle imprese e le aree produttive.

Il bando prevede agevolazioni per i soli programmi di sviluppo per la tutela ambientale – con esclusione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione – che consentano la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive. Possono accedere delle agevolazione le imprese localizzate nelle Regioni Campania, Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia, di qualsiasi dimensione, che realizzino programmi di sviluppo di tutela ambientale e che risultino attive nei settori energivori definiti nell’allegato del DM del 07/12/2016. È previsto inoltre che possano beneficiare delle agevolazioni anche le imprese, di qualunque dimensione, qualificabili come a forte consumo di energia e rientranti nell’elenco istituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA). La circolare direttoriale del 12 maggio 2017, n. 45207 fornisce alcune indicazioni esplicative relative ai settori ammissibili ai fini dell’accesso alle agevolazioni a favore di imprese che realizzano programmi di sviluppo per la tutela ambientale.

Con decreto ministeriale del 7 dicembre 2016 sono state disciplinate le modalità e i termini per la concessione delle agevolazioni per programmi di sviluppo per la tutela ambientale. Le risorse disponibili, già assegnate con precedente decreto del 29 luglio 2015 a valere sull’Asse IV - Efficienza energetica - del PON, ammontano a cento milioni di euro e le domande per l'accesso alle agevolazioni possono essere presentate fino ad esaurimento delle risorse stanziate