AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI “INTERVENTI DI DRAGAGGIO DEI FONDALI MARINI UNITAMENTE ALLA GESTIONE DEI SEDIMENTI ESTRATTI”

Descrizione: 

Il presente Avviso finanzia interventi a favore dei porti marittimi della Regione Puglia, aventi per oggetto le attività di dragaggio dei fondali marini unitamente alla gestione dei sedimenti estratti, quali interventi ritenuti necessari per ripristinare/incrementare la competitività del sistema portuale e la sicurezza della navigazione. Per gestione dei sedimenti estratti s’intendono le modalità tecniche di trattamento e destinazione del materiale di escavo, in termini di operazioni strettamente funzionali al perfezionamento del progetto di dragaggio candidato, assunte nel rispetto delle prescrizioni tecniche applicabili alla classe di qualità e monitoraggio ambientale, di cui al Decreto MATTM n. 173/2016 “Regolamento recante modalità e criteri tecnici per l’autorizzazione all’immersione in mare dei materiali di escavo di fondali marini”.

Programma Operativo: 
POR FESR/FSE Puglia 2014-2020
Regione: 
Puglia
Area Tematica Ambientale: 
Trasporti
Asse: 
VII - Sistemi di Trasporto e Infrastrutture di Rete
Priorità di'investimento: 

7, c)  - Sviluppare e migliorare sistemi di trasporto sostenibili dal punto di vista dell'ambiente (anche a bassa rumorosità) e a bassa emissione di carbonio, inclusi vie navigabili interne e trasporti marittimi, porti, collegamenti multimodali e infrastrutture aeroportuali, al fine di favorire la mobilità regionale e locale sostenibile

Obiettivo specifico: 

7d) - Aumentare la competitività del sistema portuale e interportuale

Azioni: 

7.4 - Interventi per la competitività del sistema portuale e interportuale

Destinatari: 

Enti locali

Autorità di sistema portuali

Data Pubblicazione: 
Giovedì, 5 Luglio, 2018
Data scadenza termini di presentazione: 
Giovedì, 31 Dicembre, 2020
Importo: 
€48,000,000
Ammissibilità delle misure ed interventi: 

Per gestione dei sedimenti estratti s’intendono le modalità tecniche di trattamento e destinazione del materiale di escavo, in termini di operazioni strettamente funzionali al perfezionamento del progetto di dragaggio candidato, assunte nel rispetto delle prescrizioni tecniche applicabili alla classe di qualità e monitoraggio ambientale, di cui al Decreto MATTM n. 173/2016 “Regolamento recante modalità e criteri tecnici per l’autorizzazione all’immersione in mare dei materiali di escavo di fondali marini”.

Criteri di Valutazione: 
  • Capacità di migliorare l’accessibilità alle aree portuali;
  • Qualità della progettazione;
  • Previsione di servizi ambientali anche al fine di prevenire il rischio di immissione di specie aliene in ambiente marino;
  • Possesso da parte del Soggetto Beneficiario di un sistema di gestione ambientale
Scarica la versione stampabile del bando