Avviata la consultazione pubblica sul Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (PNACC)

Fino al prossimo 28 febbraio 2017 sarà possibile partecipare alla consultazione pubblica relativa al Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (PNACC). Attraverso un’analisi di contesto degli scenari e della vulnerabilità climatica, ma anche con la definizione di azioni integrate di adattamento e di strumenti per la partecipazione, il monitoraggio e la valutazione, il PNACC si propone di dare impulso all’attuazione della Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (SNAC), approvata con decreto direttoriale n.86 del 16 giugno 2015.

L’obiettivo del PNACC non è quindi solo quello di incrementare il livello di adattabilità e la resilienza, ma anche di creare le condizioni per determinare opportunità di sviluppo territoriale, in particolare:
1) individuando le azioni prioritarie in materia di adattamento per i settori chiave identificati nella SNAC, specificando le tempistiche e i responsabili per l’implementazione delle azioni;
2) fornendo le indicazioni per migliorare lo sfruttamento delle eventuali opportunità;
3) favorendo il coordinamento delle azioni a diversi livelli.

Partecipando dunque alla fase di consultazione, si potrà fornire un giudizio in merito ai contenuti del PNACC, alla percezione rilevata degli impatti e delle vulnerabilità in materia di adattamento ai CC, ai principali ostacoli all’attuazione delle azioni e delle misure di adattamento. Il questionario è suddiviso in 4 sezioni:

  1. Scheda anagrafica
  2. Parte A: L’adattamento (sezione generale sui cambiamenti climatici e l’adattamento);
  3. Parte B: Le priorità (sezione relativa alle azioni necessarie e prioritarie per adattarsi ai cambiamenti climatici);
  4. Parte C: La governance (sezione relativa alla governance per l’adattamento).

Avvia la consultazione
(per la compilazione del questionario sono necessari circa 20 minuti)